Cos'è la pantofola friulana?

La chiamano scarpet, papussa, babbuccia. La pantofola friulana per tradizione è una scarpa povera, fatta a mano con scampoli di stoffa, copertone di bicicletta e feltro inizialmente venduta in grandi cesti di paglia portati a Venezia dalle donne delle campagne friulane e poi largamente utilizzata dai gondolieri che nella sua forma semplice e nella suola di gomma, perfettamente antiscivolo, trovano la giusta divisa per le loro gondole.

Quello di allagiulia è quindi un omaggio a Venezia, realizzando nel 2010 il suo sogno nel cassetto reinterpretando l¹accessorio che più la caratterizza
nel quotidiano in fondo, anche Audrey Hepburn portava scarpe alla sabrina…!

L’originalità di allagiulia non sta solo nella scelta di tessuti nobili, grandi classici o vere e proprie pezze vintage centellinate che conferiscono unicità ad ogni paio ma anche, e probabilmente soprattutto, nel gioco di passamanerie che abbigliano le sue FRIU’.

L’estro ed il gusto di allagiulia elogiano così quella classe che non dovrebbe mai scomparire e donano alle amanti della raffinatezza una chiave nuova e ricercata di classicità.